levriero-spagnolo-faq

FAQ

Tutto quello che devi sapere sul levriero spagnolo

Io non ho il giardino, posso comunque adottare un levriero?

Non sta scritto da nessuna parte che è obbligatorio avere il giardino a casa per adottare un levriero. Il giardino fuori casa rappresenta semplicemente una comodità per l’ adottante, non è una richiesta essenziale dell’associazione/del cane.

Il levriero ha bisogno di correre tanto?

Ma chi l’ha detto ?! siamo talmente abituati a vedere lo sfruttamento del cane da parte dell’uomo, che pare normale che il levriero debba correre da mattina a sera, ma non è proprio così. In relazione sempre e comunque all’età del cane, dopo i due anni, generalmente, si godono lunghe dormite e conservano l’energia da scaricare al bisogno.

Dove posso liberare il levriero?

Solo ed esclusivamente in aree chiuse con recinzione di almeno due metri, o nelle apposite aree cani attrezzate. Nel tempo il levriero, come tutti i cani del resto, tenderà a prendere sempre più fiducia nel padrone, tuttavia si consiglia sempre di non liberare il cane in prossimità di strade o ferrovie, l’istinto predatorio potrebbe comunque azzerare ogni rifermento e ogni richiamo potrebbe rivelarsi vano.

UN LEVRIERO LIBERO E’ UN LEVRIERO CONDANNATO!!!!

Come trasporto il levriero in auto? 

La legge in materia dice che il cane non deve recare disturbo al conducente. Per questo consigliamo di tenere l’ animale dietro la fila posteriore dei sedili oppure sui sedili posteriori ma con la cintura di sicurezza (per cani) allacciata alla pettorina.

Quanti anni può vivere un levriero?

Un levriero vive un media tra i 12 ed i 14 anni (quindi, prima di adottarne uno, pensaci bene e guarda la tua carta d’ identità).

Posso adottare un cucciolo?

Il Progetto Spagna non è un allevamento, quindi è facilmente comprensibile che non ci siano cuccioli da adottare. I cuccioli vengono prima sfruttati e maltrattati dai cacciatori spagnoli. Nella quasi totalità dei casi si danno in adozione cani da un anno a salire per il resto un cucciolo resta sempre un cucciolo, meglio adottarlo se si ha la possibilità di tenerlo sotto controllo H24!

Può un levriero convivere con i gatti?

Basta cercare nel web per trovare tante immagini di levrieri che serenamente condividono la cesta con il gatto. Diciamo che una buona percentuale di loro, tollera i gatti. Meglio sempre dichiarare di possedere un gatto nella domanda di adozione.

VIDEO CONFERMA LEVRIERO & GATTO

Quanto costa un levriero?

Il levriero non costa nulla. Il Progetto Spagna chiede comunque una necessaria partecipazione alle spese sostenute. (donazione)  Ecco qui l’ elenco delle spese che l’ associazione sostiene per ogni singolo cane (quando è sano) :

riscatto dalla perrera (40/80 euro) ,  trasporto interno (60/95 euro) , trasporto internazionale (80/120 euro) , sterilizzazione (90/130 euro) , esami del sangue (40/140 euro) , vaccinazioni varie (40 euro) , michochip (25 euro) , sverminazione (15 euro) , stabilizzazione animale post salvataggio in pensione spagnola (150 euro).

Quando presenta malattie/fratture le spese non si contano!!

 

DSC_0180

 

Il levriero va d’accordo con i bambini?

Da verificare, anche se ne sconsigliamo la convivenza con bambini troppo piccoli, naturalmente ancora incapaci di relazionarsi con un essere vivente, che seppur di animo buono, resta sempre imprevedibile ai continui solleciti.

 

Cosa mangia un levriero?

Consigliamo cibo di buona qualità, cibo secco (crocchette) e acquistato in negozi specializzati. Sconsigliato l’ acquisto dei cibi al discount/supermercato.  Dosi: due / tre al giorno.  Consigliate le ciotole rialzate.

 

Se tengo un levriero in stallo, ho la precedenza sull’adozione?

Assolutamente sì, la famiglia che si offre di fare stallo, ha la precedenza assoluta sull’adozione.

 

Il levriero ha patologie particolari?

Non ci risulta che il levriero spagnolo abbia patologie tipiche.

 

E’ vero i levrieri arrivano in Italia spaventati?

Non tutti per la verità, ma una buona parte sì. Purtroppo vengono da una realtà di maltrattamento, sconsiderazione e sfruttamento; resta comunque una gioia immensa vedere il loro cambiamento giorno dopo giorno. Il levriero è un cane remissivo, silenzioso e timido. Difficilmente è aggressivo.

 

Posso scegliere il levriero che mi piace di più?

Perchè no?! non lamentarti però con l’ associazione se poi ti ha mangiato il gatto. Noi suggeriamo, in base alle caratteristiche del cane e dell’ adottante, la “combinazione” ideale. L’adozione resta sempre un atto d’amore che va ben al di là del colore del pelo.

 

Perchè adottare un levriero?

Perchè nella vita, prima o poi, una buona azione devi farla anche tu.

 

NB: Il Progetto Spagna non riceve finanziamenti dall’ ente corse nè da altri enti.